2019
09.08

2019.08.09

august, il Progetto Contract Molteni&C di Vincent Van Duysen Architects


Vincent Van Duysen Architects trasformano un ospedale militare del XIX secolo in august, una oasi urbana comprensiva di hotel, bar, centro benessere e giardini situata nella vivace cittadina belga di Anversa.

august, il Progetto Contract Molteni&C di Vincent Van Duysen Architects

Durante gran parte del XIX secolo, nella cittadina di Antwerp i soldati venivano curati nell’ospedale militare, un monumento neoclassico situato nella vivace cittadina ad Anversa. Questo splendido complesso è stato ora restaurato e riqualificato in un rifugio urbano da parte di Vincent Van Duysen Architects in collaborazione con Molteni&C, partner ufficiale per tutta la produzione bespoke di mobili, e Flos per il lighting.

All'interno del complesso originale c'era un convento che fungeva da dimora per le suore che si occupavano dei soldati. La parte anteriore dell'edificio ospitava un'area di accoglienza per visitatori e ospiti, mentre una cappella più elaborata, situata in posizione centrale, adibita a luogo di culto. L'edificio residenziale principale e i suoi giardini sono leggermente separati dagli altri - in effetti, la maggior parte dei passanti non si era nemmeno accorta dell'esistenza di questa parte dell'ospedale; tuttavia, per la sua funzione, forma una parte inseparabile del magnifico monumento.

La strategia dello studio Vincent Van Duysen Architects nel trasformare questa gemma nascosta di Antwerp e i suoi giardini in august è stata innanzitutto quella di rispettare il DNA storico del sito e dei suoi dintorni e di allinearsi con i principi generali che governano la riqualificazione degli edifici storicii. Ciò è stato ottenuto attraverso l'attento restauro del suo splendore neoclassico (in collaborazione con lo studio di architettura Wouter Callebaut) e attraverso l'aggiunta di elementi architettonici contemporanei, adeguando i locali alla sua nuova funzione di hotel moderno dove tutti i mobili sono firmati da Molteni&C ed illuminazione di Flos.


Il progetto consiste in tre giardini e cinque edifici pubblici, tutti in spirito neoclassico. Si può ancora percepire la vita semplice delle monache del convento. La cappella e l'entrata hanno uno stile più elaborato degli altri, in linea con il loro scopo importante all’interno della struttura. Utilizzando la nuova tecnologia - ben nota nei cantieri navali del porto di Anversa - i militari hanno eseguito test sulla struttura in acciaio contemporanea che completa il piano generale degli edifici in mattoni. Tutte le decisioni di progettazione sono state prese nel rispetto per l'architettura esistente, con l'intenzione di non lasciare che le opere strutturali necessarie creassero impedimenti visivi.

 

Lo schema interno celebra le caratteristiche esistenti della struttura, evidenziando i pannelli in legno grigio-verde, le modanature bianche, reintegrando gli elementi originali e riproducendone altri che sono stati danneggiati o diminuiti, introducendo selettivamente componenti neri per distinguere il contemporaneo dal classico. Questo approccio progettuale è stato applicato consapevolmente in tutto il progetto, facendo rivivere l'atmosfera classica per un nuovo pubblico.

 

Immerso nel giardino è il ristorante, il cui tetto in vetro ne esalta la sua funzione centrale all'interno del complesso. Profili e porte decorative accuratamente restaurati, insieme a piastrelle dipinte a mano e marmo bianco (come si vede nella cappella) sono i protagonisti indiscussi in questi spazi interni; gli elementi neri rappresentano gli elementi moderni, fornendo contrasto con gli elementi 'del passato' e portando delicatamente un respiro contemporaneo al progetto. Nel rispetto delle tradizioni del XIX secolo, gli infissi sono realizzati su misura, con illuminazione di Flos e mobili di Vincent Van Duysen per Molteni & C, ognuno dei quali è stato appositamente sviluppato.

 

august, che è ora dedicato ad un altro tipo di ospite, tra le varie attività, offre ai visitatori la possibilità di riunirsi al bar all'interno dell'ex cappella, di degustare un buon pasto nel ristorante pienamente illuminato dal sole, di sperimentare il labirinto dei giardini o di trascorrere la notte in una delle sue 44 camere. L'obiettivo è che gli ospiti dell'hotel si sentano benvenuti e completamente a proprio agio richiamando lo stesso tipo di atmosfera del passato.

 

2019
06.09
Nuova Apertura UniFor | Flagship Store Parigi

2019.09.06

Nuova Apertura UniFor | Flagship Store Parigi

In occasione del suo 50° anniversario UniFor, azienda del gruppo Molteni che sviluppa e realizza soluzioni per lo spazio - ufficio contemporaneo, restaura e rinnova lo storico showroom della Filiale Francese, progettato Afra e Tobia Scarpa nel 1979.

2019
01.08
Quirinale Contemporaneo, Molteni&C protagonista del progetto

2019.08.01

Quirinale Contemporaneo, Molteni&C protagonista del progetto

Il Quirinale, la casa degli Italiani apre le porte alle creazioni dei maestri della pittura e della scultura contemporanei e al genio creativo dei grandi protagonisti del design degli ultimi decenni. Oltre 70 opere si aggiungono, ai capolavori del patrimonio storico che abbellisce le sale e gli spazi del palazzo.  

2019
24.07
UniFor | Lights on Smart Working

2019.07.24

UniFor | Lights on Smart Working

Una nuova installazione curata da Ron Gilad e con protagonista Touch Down Unit per le vetrine dello Showroom UniFor di Milano, in Corso Matteotti 14.Lo storico flagship store, progettato nel 1989 da Afra e Tobia Scarpa, continua ad essere e si conferma ancora una volta il migliore spazio dove esporre le ultime novità sotto forme di “piccole architetture”.