2018
20.06

2018.06.20

Frontiers Media, Losanna, 2017


Per gli arredi interni, Citterio ha progettato nuove scrivanie in legno, componenti e colori che favoriscono la creazione di un ambiente di lavoro armonioso.

 

Frontiers Media, Losanna, 2017

Frontiers Media ha rappresentato una rivoluzione nel mondo della conoscenza, dell’accesso e della trasmissione, soprattutto in ambito scientifico. Piattaforma Open Science pluripremiata, tra i più grandi editori open-world al mondo, nasce nel 2007 nella còlta e specialistica Losanna, e oggi è una realtà con oltre 400 collaboratori provenienti da 41 paesi – uffici a Madrid, Londra, Seattle, Bruxelles, Trivandrum e Pechino. La casa madre a Losanna è un luogo speciale per oltre 300 persone, un simbolo di quell’essere frontiera che si mantiene anche nella traduzione architettonica di Marie-Eve Laurent – Mel Architecture – approccio sostenibile, estetica pulita e semplice.

La sede è centrale, accanto a uno dei parchi pubblici più grandi della città – scelta

per facilitare il pendolarismo e per assorbire energia vitale – in un edificio anni '80, distribuito su tre piani, completamente rivoluzionato e reso high-tech e open-access, coerente con la filosofia del gruppo.

Così le tubazioni e i cablaggi a vista sono il sistema nervoso che sovrintende alle connessioni tra aree di incontro fatte di lunghe pareti vetrate, in uno spazio che è allo stesso tempo unico e composto da una sequenza ordinata di isole permeabili e trasparenti. Con una modalità che privilegia i rapporti con l’esterno – gli affacci sono punti di compensazione dello sguardo – e tra le parti, i percorsi, gli spazi comuni, le singole postazioni. Con soluzioni che uniscono pareti e porte in legno con lunghe maniglie, vetro, colore dei divani e delle sedute – giallo, arancione, rosso, blu, verde di varie intensità.

L’organizzazione degli spazi comuni ruota attorno a un blocco centrale, che garantisce un flusso di energia ottimale nell'edificio, e insieme al posizionamento strategico dei pannelli acustici mantiene livelli di rumore centralizzati e controllati.  Le postazioni di lavoro – attorno al blocco centrale e lungo le finestre – ottimizzano l'uso della luce naturale e offrono una vista spettacolare sul lago e le montagne. Grande attenzione a tutte le questioni della vivibilità dello spazio, della sostenibilità energetica e della qualità complessiva degli ambienti, con quella stessa attenzione che contraddistingue i programmi editoriali di Frontiers Open Science, il coinvolgimento di migliaia di scienziati delle principali università del mondo su tematiche relative alla sostenibilità – energie rinnovabili, ricerca e sviluppo, conservazione marina, cambiamenti climatici. Appartengono a questa filosofia programmi ambiziosi come l’Open Science for Sustainability del 2016, per la pubblicazione e la ricerca su larga scala, che copre i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. A questa policy di cultura e responsabilità Marie-Eve Laurent ha saputo dare anima e rappresentazione, con un concept architettonico ispirato all’Essential Design, utilizzo prevalente di legno e vetro, materiali da costruzione e mobili di produzione europea.

 

BOX: W-SS, Design Pinuccio Borgonovo
Sound System è un’architettura nell'architettura. Un sistema di prodotti che si inserisce negli spazi di lavoro, con prestazioni e forme diverse, in modo indipendente e integrato. W-SS è un box acustico con struttura portante in legno massello, che sviluppa e traduce il concetto di naturalità e benessere dell’ambiente di lavoro, dentro uno spazio intimo, evocativo, silenzioso.

2019
09.08
august, il Progetto Contract Molteni&C di Vincent Van Duysen Architects

2019.08.09

august, il Progetto Contract Molteni&C di Vincent Van Duysen Architects

Vincent Van Duysen Architects trasformano un ospedale militare del XIX secolo in august, una oasi urbana comprensiva di hotel, bar, centro benessere e giardini situata nella vivace cittadina belga di Anversa.

2019
01.08
Quirinale Contemporaneo, Molteni&C protagonista del progetto

2019.08.01

Quirinale Contemporaneo, Molteni&C protagonista del progetto

Il Quirinale, la casa degli Italiani apre le porte alle creazioni dei maestri della pittura e della scultura contemporanei e al genio creativo dei grandi protagonisti del design degli ultimi decenni. Oltre 70 opere si aggiungono, ai capolavori del patrimonio storico che abbellisce le sale e gli spazi del palazzo.  

2019
24.07
UniFor | Lights on Smart Working

2019.07.24

UniFor | Lights on Smart Working

Una nuova installazione curata da Ron Gilad e con protagonista Touch Down Unit per le vetrine dello Showroom UniFor di Milano, in Corso Matteotti 14.Lo storico flagship store, progettato nel 1989 da Afra e Tobia Scarpa, continua ad essere e si conferma ancora una volta il migliore spazio dove esporre le ultime novità sotto forme di “piccole architetture”.