2019.10.21    -    EPISODIO #6

Anna Barnett

Londra | Autrice di testi enogastronomici & Cuoca

CONDIVIDI

Vi presentiamo Anna Barnett, la sesta ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio sulla sua vita ed i suoi luoghi preferiti a Londra.

2019
21.10

EPISODIO #6

Anna Barnett

Londra | Autrice di testi enogastronomici & Cuoca

Vi presentiamo Anna Barnett, la sesta ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio sulla sua vita ed i suoi luoghi preferiti a Londra.

1 | Ci parli brevemente di Lei...

Mi chiamo Anna Barnett e sono autrice di testi eno-gastronomici e cuoca. Vivo a Londra, nell’East End, con il mio cane. Mi occupo di vari progetti, da testi per riviste e per quotidiani online a intrattenimento e cucina per conto terzi, o semplicemente svolgo un’attività creativa e di sperimentazione. In questo momento stiamo ristrutturando la casa per realizzare un luogo dove io possa cucinare ancora di più.

2 | Ci parli della storia della vostra casa e di che cosa rappresenta per voi

Quando eravamo alla ricerca di una casa da acquistare in effetti volevamo un posto che ci facesse sentire a casa, ma anche che avesse soffitti alti e il massimo possibile di luce naturale. Per me sono queste le cose che mi fanno sentire a mio agio e felice.
Naturalmente una cucina grande era un altro elemento irrinunciabile. Per me è il fulcro della casa, il punto focale, perché è il luogo dove tutti si incontrano. Così abbiamo puntato tutto sulla cucina che è stato anche il primo spazio che abbiamo cominciato a ristrutturare.

3 | Moda e cibo: che significato hanno per Lei? Come e quando ha trovato un equilibrio tra questi due poli?

Secondo me la moda è una di quelle cose che effettivamente determinano come ci si sente esternamente, mentre il cibo è ciò che ci fa sentire bene dentro. Combinare le due cose è il massimo dei sogni. Ho trovato un equilibrio tra questi due mondi quando ho deciso di lasciare la mia attività nella moda per cominciare a occuparmi di cibo. È stato un vero e proprio salto, il fatto di mettermi in proprio, di essere il capo di me stessa. Ma una parte di me si è resa conto che il cibo poteva essere l’oggetto di un’attività a tempo pieno, qualche cosa a cui dedicarmi e su cui costruire una carriera.

4 | Individua una contaminazione creativa tra il Suo modo di alimentarsi e il Suo stile? Quale dei due mondi influenza l’altro?

In termini di contaminazione creativa tra cibo e stile ritengo che le mete dei viaggi, il cibo che mangiamo, le persone con cui condividiamo la tavola … tutto ha un peso e un’influenza. Per me viaggiare ed esplorare la cucina di nuove culture è stimolante. Per me è molto importante portare a casa tutto questo e farlo diventare parte del nostro modo di alimentarci e poi condividerlo con la famiglia e con gli amici.

5 | In Italy, food plays a key role in the way we live as it’s able to evoke emotions, feelings and memories. What would you cook for someone you love or for someone you've just met?

Cooking is all about love and soul and being passionate about every meal you prepare. Sharing it with someone is just as important, so cooking for someone that I love or someone that I have just met is the same thing. I live for pasta so I’m certain that would be on the menu.

5 | Di solito mangia in cucina o in soggiorno? Qual’è il Suo posto preferito in casa?

In questo momento di solito mangiamo seduti al bancone in cucina, perché il resto della casa non è ancora pronto, quindi abbiamo poca scelta. In generale mi piace molto mangiare con calma e stare a tavola a gustare il cibo.

6 | Come descriverebbe la casa dei sogni di uno chef?

Ci sarebbe di sicuro la cucina più straordinaria, una grande cucina aperta, dove socializzare, con gli elettrodomestici più incredibili. Uno spazio di intrattenimento.

7 | In che modo l’innovazione influenza il Suo lavoro?

7 | In che modo l’innovazione influenza il Suo lavoro?

L’innovazione ci spinge ad andare sempre più avanti e a provare cose diverse, a sperimentare e ad aprirci a nuovi sapori e combinazioni. Ci spinge in avanti, quasi obbligandoci a essere audaci al punto da provare nuovi modi di preparare il cibo, ispirandoci alla cucina di altre culture

8 | In che modo la cultura cosmopolita influenza il Suo concetto di cucina e di moda?

Una cultura cosmopolita apporta un incredibile patrimonio e una grandissima varietà. Riguardo alla cucina e al cibo in generale è davvero stimolante ed è qualche cosa in cui credere e apprezzare fino in fondo.

9 | Un ricordo significativo di Londra che Le piace richiamare alla memoria?

9 | Un ricordo significativo di Londra che Le piace richiamare alla memoria?

Non è facile per me individuare un ricordo particolare e significativo. Londra è il luogo dove mi sono sposata, dove ho festeggiato i miei 21 anni e dove ho acquistato la mia prima casa. Tre circostanze che hanno un ruolo importante nella mia vita.

11 | You regularly host pop-up restaurants and cater for private events. Have you ever thought of opening your own restaurant?

Over the years I have thought of it. But luckily enough, I have had so many different and challenging projects come up that I have become accustomed to the variety that this brings with it. But, maybe further down the line, it could happen… who knows!

12 | How would you describe London in one word?

Multicultural.

13 | Could you name two places in London where you feel most at ease and connected?

Victoria Park is one of the places I love the most. It’s our local park and offers a huge, open green space which is full of flowers and plants. It is the one place where I always go, where I can be at one with nature despite living in the city. It’s great to have that in such close proximity. We have farmers markets both Saturday and Sunday so quality produce is always in close proximity too.
The second place would probably have to be my local coffee shop. It was recently taken over by a lovely Italian lady and her mother is often there. It is packed out with incredible Italian produce and homemade pastas including fresh lasagne every day. It has a real sense of local community and is the kind of place where you end up speaking with everyone, whether you know them or not!

Products on stage

FOLLOW ON

Read on

2019
13.11

2019.11.13    -    EPISODIO #7

EPISODIO #7

Alireza Niroomand

Direttore Creativo @ Sant Ambroeus SoHo

Vi presentiamo Alireza Niroomand, il settimo ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio per scoprire la sua vita a New York.

2019
25.09

2019.09.25    -    EPISODIO #5

EPISODIO #5

Mimi Xu

London | Composer, DJ, sound artist

Vi presentiamo Mimi Xu, la quinta ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio per scoprire la sua vita a Londra.

2019
28.06

2019.06.28    -    EPISODIO #4

EPISODIO #4

Lawrence Van Hagen

London | Founder of LVH ART, Art Advisor and Curator

Vi presentiamo Lawrence van Hagen, il quarto ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio per scoprire la sua vita a Londra.