2017.07.19    -    EPISODIO #2

Camille Bidault-Waddington

Parigi | Stilista e consulente

CONDIVIDI

La seconda puntata di #HouseOfMolteni, ambientata a Parigi, ha come protagonista Camille Bidault-Waddington, stilista e consulente di moda.

2017
19.07

EPISODIO #2

Camille Bidault-Waddington

Parigi | Stilista e consulente

La seconda puntata di #HouseOfMolteni, ambientata a Parigi, ha come protagonista Camille Bidault-Waddington, stilista e consulente di moda.

1 | Cos'è per te la tua casa?

Casa mia è come un nido, è qualcosa che condivido con i miei figli e tutti i miei libri. È come un rifugio dal mondo esterno.

Ogni volta che vado da qualche parte, sembra sempre casa mia. Vedo così tante persone durante il mio lavoro che casa mia è diventata come una protezione dal mondo esterno, è calmo, è il luogo dove sono sempre me stessa

2 | Chi ha scelto gli arredi?

L’arredo è un mix di pezzi di famiglia e nuovi, alcuni dipinti e sedute sono nella mia famiglia da decenni. Ho scelto alcuni pezzi, altri vengono dai mercatini, sono cose che trovo con il tempo, che non ho cercato ma sono semplicemente “capitate”.

3 | Opere d'arte nella tua casa?

Solo alcuni pezzi li ho scelti, come quello specchio del mio amico Vincent Darre proveniente dalla sua prima collezione, una sorta di specchio anatomico di bronzo. Ho anche alcuni dipinti di Julie Verhoeven, Pierre Le Tan e alcuni piccoli di Gary Hume. Tutti i pezzi sono arrivati per la loro strada, non ricordo nemmeno. È come se fossero stati sempre con me.

Tutti i pezzi sono arrivati per la loro strada, non ricordo nemmeno. È come se fossero stati sempre con me.

4 | Dove ti vengono le idee migliori?

Generalmente in salotto, in mezzo ai libri. Quando vedo un’immagine, mi viene un’altra idea, come un ping-pong tra idee ed immagini. Le buone idee non mi vengono mai nella vasca o a letto, questo di sicuro. Succede e basta.

5 | Open Space o ambienti separati?

Casa mia è piena di piccole stanze, sono qui da 7-8 anni quindi se dovessi cambiare penso proprio che sceglierei un open space, per ricominciare da zero. Sono abbastanza sicura però che probabilmente sembrerebbe uguale, ogni volta che vado da qualche parte sembra sembra casa mia.

6 | La casa per te è un rifugio o un luogo di condivisione?

Facevo molte cene un tempo, ma ora è più un luogo raccolto. Invito comunque alcuni amici, ma non molti. Vedo così tante persone durante il mio lavoro che casa mia è diventata come una protezione dal mondo esterno, è calmo, è il luogo dove sono sempre me stessa.

7 | Design e moda, similitudini e differenze.

7 | Design e moda, similitudini e differenze.

Penso che il design e la moda siano abbastanza simili: entrambi devono essere belli e con una funzione. Creano un atmosfera, un mood. Il design probabilmente è più “tecnico”, deve durare di più, non c’è il “fast design”. Con la moda invece si può essere più flessibili, con la qualità per esempio.

8 | Vasca o doccia?

Beh un tempo ero una persona più da bagno, ma poi ho realizzato di annoiarmi molto, quindi ho cominciato ad essere una persona più da doccia. A un certo punto ho proprio pensato: perché sto così tanto nella vasca? È veramente noioso. Quindi ho cambiato, sono diventata una persona da doccia nell’ultimo anno.

9 | Cucini a casa o ristorante?

Mi piace cucinare cose semplici ma allo stesso tempo adoro andare al ristorante. Dipende un po’ da mood, ma mi piace cucinare per i miei figli, condividere qualcosa con loro. La cosa che mi piace del ristorante è puoi scegliere quello che vuoi e andartene quando vuoi.

Products on stage

10 | Dove vorresti vivere?

Mi piace spostarmi, cambiare, anche se mi muovo solo tre case più in là. È veramente importante per me spostarmi per avere nuove idee, nuova luce, nuovi muri e angoli ma allo stesso tempo penso che se dovessi cambiare sceglierei comunque Parigi, adoro davvero questa città, penso che sia un bel posto dove stare. Forse però mi piacerebbe vivere in un posto più moderno, non avere tutte queste cose alle pareti, potrebbe essere rilassante per i miei occhi, dato che ho così tante cose.

Camille Bidault-Waddington

Camille Bidault-Waddington si è appassionata di moda fin da bambina, quando viveva a Rouen. Nel 1997 Camille si trasferisce a Londra, dove incontra gli editori Katie Grand, Charlotte Stockdale, Grace Cobb e Harriett Quick, nonché i designer Giles Deacon e Stuart Vevers, iniziando poi la sua carriera come stilista di moda freelance a Dazed & Confused, The Face e Self Service.
Camille attualmente vive a Parigi, dove lavora anche come consulente per grandi nomi della moda come DVF, Schiaparelli, Max Mara, Fendi. Collabora regolarmente con M Le Monde, AnOther, Double, Re-Edition, Purple, Dazed e lavora con artisti come Angelo Pennetta, Max Farago, Terry Richardson, Colin Dodgson, Collier Schorr, Casper Sejersen, Robi Rodriguez e Mark Peckmezian.

FOLLOW ON

Read on

2019
28.06

2019.06.28    -    EPISODIO #4

EPISODIO #4

Lawrence Van Hagen

London | Founder of LVH ART, Art Advisor and Curator

Vi presentiamo Lawrence van Hagen, il quarto ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio per scoprire la sua vita a Londra.

2019
28.05

2019.05.28    -    EPISODIO #3

EPISODIO #3

Anna Calvi

Londra | Cantautrice e Chitarrista

Vi presentiamo Anna Calvi, la terza ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio sulla sua vita ed i suoi luoghi preferiti a Londra.

2019
24.04

2019.04.24    -    EPISODIO #2

EPISODIO #2

Charles Forte

Londra | Imprenditore

Vi presentiamo Charles Forte, il secondo ospite del progetto digitale #HouseOfMolteni. Ecco l'episodio sulla sua vita ed i suoi luoghi preferiti a Londra.