2018.01.30    -    EPISODIO #6

Eric Christian

Brooklyn | Musicista e fotografo

CONDIVIDI

La sesta puntata di #HouseOfmolteni è ambientata a Brooklyn. Eric Christian, musicista e fotografo, ci porta alla scoperta di casa sua e del distretto.

2018
30.01

EPISODIO #6

Eric Christian

Brooklyn | Musicista e fotografo

La sesta puntata di #HouseOfmolteni è ambientata a Brooklyn. Eric Christian, musicista e fotografo, ci porta alla scoperta di casa sua e del distretto.

1 | Cos'è per te la tua casa?

Penso che la propria casa debba essere un posto dove tornare, sentirsi a proprio agio e rilassati e da cui fuggire dal resto del mondo o della città. È necessario che sia un ambiente unico, riconoscibile. Casa mia, quindi, è un luogo dove sono felice di tornare, a prescindere da dove vengo, e sentirmi me stesso ed ispirato allo stesso tempo.

Casa mia è un luogo dove sono felice di tornare, a prescindere da dove vengo.

2 | Chi ha scelto gli arredi?

2 | Chi ha scelto gli arredi?

Ho scelto personalmente tuti i pezzi, ci ho impiegato un paio di mesi a scegliere le ultime cose. Ho tratto ispirazioni dai diversi luoghi in cui ho vissuto nel passato, dato che mi sono mosso molto ultimamente. Questa volta comunque mi sono impegnato a partire da zero, quindi tutti qui è nuovo.

3 | Opere d'arte nella tua casa?

Ho un paio di opere d'arte ma niente di speciale. Sono solo alcuni pezzi che ho scelto durante i miei viaggi.

4 | Dove ti vengono le idee migliori?

Traggo gran parte della mia ispirazione dal cinema. Ho sempre amato i film e ho in qualche modo sempre tentato di vivere la mia vita proprio come un film (riconosco che non sia il miglior piano).
Andare al cinema, analizzare le scene e i personaggi è sicuramente la mia fonte d'ispirazione più grande.

5 | Open Space o ambienti separati?

Ambienti separati in questa casa perché ho un coinquilino. Ci sono due stanze, una ad ogni lato della casa.

6 | La casa per te è un rifugio o un luogo di condivisione?

La mia casa è uno spazio di condivisione. La ragione principale per la quale mi sono voluto spostare qui è perché ho un balcone tutto per me. Mi è sempre piaciuto avere ospiti e amici a casa, sia per una cena intima che per una festa. Dò a tutti i miei amici il codice per la porta di casa, sono sempre i benvenuti. Spero che casa mia sia un posto accogliente dove le persone si sentano a casa.

7 | Design e moda, similitudini e differenze.

7 | Design e moda, similitudini e differenze.

La cosa che ho imparato è che la principale somiglianza tra i due è che entrambe le discipline sono in costante evoluzione e cambiamento. I confini di entrambe sono costantemente spinte verso nuovi limiti e nuove idee, ma allo stesso tempo, trovo che le stesse idee tornino ogni dieci o vent'anni. Ciò che era nuovo una volta ora torna per entrambe le discipline. Le differenze stanno nel modo in cui vengono rappresentate. A volte nella la moda c'è un approccio molto personale. Ti potrebbe venire richiesto di vestire o mostrarti in un modo con il quale ti presenterai ad altri, quindi sei cauto per le loro reazioni nei tuoi confronti. Con il design invece puoi osare. È completamente frutto della tua creatività.

8 | Vasca o doccia?

Assolutamente doccia. Anche se mi piace prendermi il mio tempo di mattina, nessuno ha davvero tempo per un bagno.

9 | Cucini a casa o ristorante?

Vivo qui da un anno e penso di aver fatto la spesa una volta sola. Quindi, per me decisamente ristorante. Ci sono troppi ottimi ristoranti a Brooklyn e sarebbe un peccato cucinare a casa, oltre al fatto che sono un pessimo chef.

New York è dove voglio essere ora.

10 | Dove vorresti vivere?

Ho vissuto in diversi luoghi e ho alcuni posti preferiti. Mi piace viaggiare ma direi che New York è il mio posto del cuore. Ho la famiglia vicino e la gran parte dei miei amici sono qui. Ho vissuto a Los Angeles per un breve periodo e a Boston per anni. Sono stato a lungo anche in Europa, ma New York rimane la mia preferita. Anche se so che con il tempo potresti volere qualcosa di nuovo e potrei chiamare casa Tokyo, Londra o l'Africa ma New York è dove voglio essere ora.

Products on stage

Brooklyn city guide

Da questa puntata sarà disponibile anche la rubrica "City guide", una vista esclusiva sulla vita dei protagonisti e sui loro luoghi preferiti della città.

City of Saints Coffee Roasters Coffee shop
297 Meserole St, Brooklyn

Perché ti piace?
Il primo giorno che vivevo qui non avevo un letto, il riscaldamento…insomma, niente. Questo posto è davvero vicino a casa quindi ci sono venuto.
L'aria che si respira mi ha ricordato Los Angeles con questa estetica industriale, poi ho conosciuto tutto lo staff e il proprietario, che mi hanno accolto come se fossi della famiglia.
Ma cosa più importante, questo posto all'inizio era abbastanza sconosciuto quindi potevo stare da solo e fuggire dal mondo, senza incontrare persone che conoscessi.

Cosa ti piace di più?
Sono conosciuti per il loro caffè. Puoi prenderti anche un paio di dolci ma francamente il loro forte è il caffè appunto. Hanno le miscele migliori ed è per questo che la gente li conosce.

The Topaz | Cocktail bar
251 Bushwick Ave, Brooklyn

Perché ti piace?
Questa è una delle mie ultime scoperte qui intorno. Me l'ha raccomandato un amico che abita poco distante da qui e me ne sono innamorato dalla prima volta in cui ci sono venuto. È un posto in cui mi piace semplicemente venire e rilassarmi. Bere un bicchiere di vino, un drink o mangiare un boccone.

Cosa ti piace di più?
Topaz è un bellissimo cocktail bar dove trovare le migliori french fries in città, oltre soprattutto ad un'atmosfera grandiosa.

Blind Barber | Cocktail bar<br>524 Lorimer St, Brooklyn

Blind Barber | Cocktail bar
524 Lorimer St, Brooklyn

Perché ti piace? Anni fa prima di stare a Brooklyn abitavo in questo posto chiamato Urban Cowboy che è a un paio di strade da qua. Il proprietario mi ha suggerito di dare un occhio a questo posto, l'ho fatto e mi sono davvero divertito. Anni dopo, quando mi sono deciso a traferirmi a New York, ho cercato un appartamento per circa due mesi, ovunque: dall'Upper West Side al distretto finanziario fino a Brooklyn. Un giorno mi ero davvero stancato di cercare, avevo un appuntamento per un appartamento in questo palazzo ma il proprietario ha fatto un'ora di ritardo ed è stato proprio in quell'occasione che mi sono reso conto che il Blind Barber era qui vicino. È stato come se si fosse chiuso il cerchio, mi sono sentito a casa. Sono qui una o due volte a settimana, è come il mio secondo salotto.

Cosa ti piace di più? Grandiosi la selezione di cocktails e birre. C'è anche un barbiere sul retro quindi se hai bisogno di tagliarti i capelli puoi prendere qualcosa da bere e poi venire qua a darti una sistemata. Durante il weekend c'è anche il brunch con l'open bar, oltre a vari altri eventi come le serate Taco di giovedì e quiz di lunedì. Il loro forte rimane comunque il mix tra cocktails e il barbiere.

Toby's Estate Coffee | Coffee shop
125 N 6th St, Brooklyn

Perché ti piace?
È semplicemente un posto amichevole, dove ci si sente a casa in una location magnifica e ben illuminata. È stato il set di moltissimi film e capisco anche il perché. È un posto dove mi incontro spesso con i miei amici, se non sappiamo dove andare Toby's è sempre il posto da dove cominciare per definire i nostri piani. Un ottimo posto per una buona tazza di caffè.

Maison Premiere | Cocktail bar<br>298 Bedford Ave, Brooklyn

Maison Premiere | Cocktail bar
298 Bedford Ave, Brooklyn

Perché ti piace? Questa è stata un'altra delle mie prime esperienze a Brooklyn. È molto focalizzato sul mixology. Siamo venuti qui un giorno e ce ne siamo subito innamorati, tanto da tornarci la sera stessa per un drink. Ognuno qui è il più professionale possibile e ti tratta come se facessi parte della famiglia. Perché ti piace? Ha dei lati negative? Tutto sul menu è buono. Sono famosi per le loro ostriche e hanno una delle selezioni più grandi nello stato di New York, quindi tutte le ostriche sono assolutamente incredibili. E poi, naturalmente, i cocktail. Lo sforzo messo in ogni ordine di bevande è di gran lunga superiore a quello che ti aspetteresti con il più alto livello di qualità, quindi consiglio un paio di ostriche e cocktail.

Eric Christian

Eric Christian von Fricken è un compositore, direttore creativo e social influencer basato a New York City. Come fotografo sponsorizzato da Leica, Eric ha lavorato a campagne per marchi come Christian Louboutin, Movado, Jaguar e The Macallan, condividendole con il suo pubblico su Instagram e sul suo blog. Diplomato al Berklee College of Music con un Bachelor of Music in Scoring, Eric ha scritto musica per spot televisivi per marchi come Mercedes-Benz e Land Rover. Sta inoltre affermando il suo nome come compositore cinematografico e si sta facendo strada nella scena del cinema indipendente.
Nel tempo libero Eric ama viaggiare, scattare foto e scrivere canzoni. Attualmente si trova a Brooklyn.

Credits

Creative director Silvia Mella
Photographer Anton Lombardi

FOLLOW ON

Read on

2018
11.07

2018.07.11    -    EPISODIO #11

EPISODIO #11

Coco Dávez

Madrid | Pittrice, fotografa e art director

L'undicesimo episodio di&nbsp;#HouseOfMolteni si concentra su Madrid, Spagna, e sulla pittrice, fotografa e art director Coco Davez.&nbsp;

2018
13.06

2018.06.13    -    EPISODIO #10

EPISODIO #10

Kevin Poon

Hong Kong | Imprenditore, fashion designer e organizzatore di eventi

Il decimo episodio di #HouseOfMolteni &egrave; ambientato ad Hong Kong. Kevin Poon, imprenditore e stilista ci porta alla scoperta del suo studio e della citt&agrave;.

2018
23.05

2018.05.23    -    EPISODIO #9

EPISODIO #9

Emily Katz

Portland OR | Artista e designer

Il nono episodio di #HouseOfMolteni &egrave; ambientato a Portland - Oregon, ed ha come protagonista Emily Katz, artista e designer.&nbsp;